INTRODUZIONE IMPOSTA DI SOGGIORNO – 1 APRILE 2018

Informazioni generali

Il  Comune di Vaglia, a seguito di un lungo percorso aperto con associazioni di categorie e gestori facenti parte dell’ OTD (Osservatorio turistico di Destinazione) del comune di Vaglia, finalizzato ad analizzare il territorio e valutarne le azioni più opportune per promuovere il turismo sostenibile e competitivo, ha istituito con delibera di consiglio comunale 63 del 29/12/2017 l’imposta di soggiorno ai sensi dell’art. 4 del D.lgs 14/03/2011 n.23.
A tal fine con delibera 146 del 29/12/2017 la Giunta ha fissato le tariffe diversificando per categorie e per  classificazione. Le tariffe saranno richieste a partire dal 1 Aprile 2018.
Si allega alla presente, il regolamento e le tariffe.
Si precisa che:
- Presupposto dell’imposta è il pernottamento in strutture ricettive, extraricettive e locazioni turistiche situate nel territorio del comune di Vaglia;
- I soggetti passivi sono in non residenti del comune di Vaglia;
- Soggetto responsabile dei versamenti delle somme riscosse sulla base delle presenze registrate e della presentazione delle dichiarazioni è il gestore, a qualsiasi titolo, della struttura, presso la quale sono ospitati coloro che sono tenuti al pagamento dell’imposta stessa o eventuale altro soggetto se previsto dalla normativa di riferimento;
- Imposta di soggiorno è a persona ed a notte fino ad un massimo di 6 pernottamenti consecutivi. La giunta ogni anno stabilisce le tariffe sulla base della tipologia e classificazione delle strutture come riportata dalla legge regionale 86/2016;
- Finalità dell’imposta è la promozione, sviluppo del sistema turistico del comune di Vaglia;
Si precisa altresì che sono esenti:
a) i minori fino al compimento del quattordicesimo anno di età;
b) i malati ed i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio, anche per trattamento in day hospital, in ragione di un accompagnatore o due genitori per paziente. Per il trattamento in day hospital l’esenzione è valida anche per i giorni precedenti e successivi al ricovero.
c) i dipendenti di strutture ricettive non residenti che lavorano nella medesima struttura ed alloggiano per motivi di lavoro;
d) l’accompagnatore e i portatori di handicap non autosufficienti, con idonea certificazione medica.
e) i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario.
L’applicazione dell’esenzione di cui al precedente comma, lettera b), è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva, da parte dell’interessato, di un’attestazione resa in base alle disposizioni di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000 e successive modificazioni, contenente le generalità degli accompagnatori/genitori e dei pazienti, nonché il periodo di riferimento delle prestazioni sanitarie o del ricovero.
L’accompagnatore/genitore dovrà altresì dichiarare che il soggiorno presso la struttura ricettiva è finalizzato all’assistenza sanitaria nei confronti del paziente.
Sono altresì esenti  i cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, arrivati a seguito di flussi non programmati e rientranti in piani straordinari nazionali di accoglienza. L’applicazione dell’esenzione é subordinata alla consegna, da parte degli interessati al gestore della struttura ricettiva, della convenzione stipulata dall’Ente gestore intermediario con l’Ente preposto dal Ministero dell’Interno.
Riduzioni dell’imposta:
L’imposta prevista è ridotta del 50%  per gli studenti ed i loro accompagnatori che alloggiano nelle strutture in occasione di gite scolastiche organizzate.
Si informa che il versamento dell’imposta avviene trimestralmente entro i  primi 16 giorni del mese successivo. Per facilitare riportiamo sotto le scadenze:
1° trimestre: Gennaio, Febbraio, Marzo Entro il 16 Aprile
2° trimestre: Aprile, Maggio, Giugno Entro il 16 Luglio
3° trimestre: Luglio, Agosto, Settembre Entro il 16 Ottobre
4° trimestre: Ottobre, Novembre, Dicembre Entro il 16 Gennaio

E’ fatto obbligo ai gestori l’ informazione, in appositi spazi,  ai propri ospiti circa l’applicazione e l’entità dell’imposta di soggiorno, mediante avvisi multilingue predisposti dal Comune di Vaglia.
Per ogni altra ed ulteriore informazione, potete rivolgervi all’ufficio tributi del Comune di Vaglia: email tributi@comune.vaglia.fi.it
Telefono:  055/5002407